• White Living Room

    UNAPOL

    Associazione Nazionale Produttori Olivicoli con 120.000 produttori di olive associati. .

  • Villa

    Carta degli Oli Unapol

    Tante varietà di Olio Extravergine di Oliva per tutti gli abbinamenti.

  • Ulivo in fioritura

  • Tracciabilità

    Tutta la filiera produttiva e controllata e tracciata dalla origine alla tavola.

  • Olive da tavola

    UNAPOL produce anche le migliori varietà di olive da tavola

  • Olivo secolare

    UNAPOL svolge molte attività di recupero olivi secolari

  • Drone vison

    UNAPOL svolge molte attività di controllo del territorio

Video

Sulle tracce dell' olio nuovo - Convegno 30 Novembre 2017 ore 10.30

Università IULM, Via Carlo Bo 1, Milano
Aula dei 146 - palazzina IULM 6

Per la prima volta nella capitale italiana delle nuove tendenze, l’Unione Nazionale Associazioni Produttori Olivicoli (UNAPOL), in collaborazione con il Master in Food and Wine Communication della Libera Università di Lingue e Comunicazione di Milano (IULM) e di Gambero Rosso Academy, presenta in anteprima i migliori olii extravergine d’oliva d’Italia del 2018.

Video

Approfondisci

L’olio extra vergine alla conquista della Cina - Italia Economia n. 37 del 13 settembre 2017

L’olio extravergine di oliva italiano punta a conquistare nuove fette di mercato in Cina. I produttori dei consorzi Cno, Unapol e Unasco esprimono fiducia al ritorno da Pechino. Una sfida difficile ma non impossibile.

UNAPOL - la realtà italiana al servizio dei produttori e dei consumatori.

L’UNAPOL – Unione Nazionale Associazioni Produttori Olivicoli si è costituita nel 1981 quale soggetto senza fini di lucro con l’obiettivo principale di promuovere e di svolgere un’efficace azione per il miglioramento e per la disciplina della produzione olearia ed olivicola in Italia.Fanno parte dell’UNAPOL 25 associazioni che raccolgono più di 120.000 produttori di 12 diverse regioni - Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Calabria, Basilicata, Puglia, Sicilia, Sardegna.

Servizi

Programmi

Produzioni Cultivar Oli monovarietali


Leccino

E’ una varietà molto diffusa a livello nazionale grazie alla sua adattabilità ai diversi terreni ed alla resistenza alle avversità climatiche. Gli oli prodotti da questa cultivar, variano leggermente a seconda delle zone di produzione, ma sono caratterizzati da un livello medio-leggero di fruttato, di amaro e di piccante, con sentore prevalente di mandorla fresca e leggere sensazioni di erba e carciofo.

Cerasuola

E’ una varietà tipica della regione Sicilia occidentale, delle zone di Agrigento, Trapani e Palermo. E’ la cultivar principale nella DOP “Val di Mazara” e “Valli Trapanesi. A seconda del grado di maturazione in cui avviene la raccolta, l’olio risulta avere un fruttato medio – intenso con sentori di pomodoro e carciofo e, talvolta, di mandorla fresca. E’ un olio equilibrato, leggermente piccante ed amaro, ha un gusto persistente che rimane invariato per molto tempo.

Biancolilla

E’ una varietà tipica delle zone di Agrigento e Palermo, ma a parte Messina, si sviluppa un po’ dovunque nella regione Sicilia. Insieme alla Cerasuola, è presente nella DOP “Val di Mazara”. E’ un fruttato leggero, color giallo paglierino con riflessi dorati, rimane molto delicato al palato con un gusto leggermente amaro e piccante e sentori di erba appena tagliata e oliva verde. Viene usato molto spesso in blend (miscele) per “ammorbidire” oli molto intensi e piccanti.

Ogliarola

E’ una cultivar presente principalmente in Campania (Irpinia), Puglia (Gargano, Salento e in alcuni comuni di Bari), Basilicata e Sicilia (Messina) e prende a volte, nomi diversi a seconda della zona di produzione. E’ un fruttato medio, presenta un livello medio di amaro e piccante, più dolce in quella salentina, con sentore prevalente di mandorla fresca e leggere sensazioni di erbe officinali e carciofo.

Coratina

Originaria della zona di Corato (BA), da cui prende il nome, si sviluppa principalmente nel nord della Puglia, in Calabria ed in Basilicata. Per la sua composizione chimica, l’alta concentrazione di polifenoli (antiossidanti naturali) né fa un olio molto persistente, con un fruttato medio, ed un livello medio di amaro e medio-intenso di piccante. Il sentore è quello della mandorla, con leggere sensazioni di carciofo.

Ravece

Originaria della zona di Avellino, la sua diffusione è limitata alla zona irpina. Il frutto raccolto varia dal verde al rosso vinoso ed è per questo che è considerata un’ oliva preziosa, apprezzata per le sue caratteristiche organolettiche. Dalla Ravece si ricava un olio verde, dal sapore pronunciato, con un fruttato intenso e sentori di pomodoro, carciofo e verdure. Ha un gusto spiccatamente piccante ed amaro. Nel 2010 è stato riconosciuto il marchio D.O.P.